Blog


Menù pesce e vini del 20 maggio

Anche questa settimana il menù di pesce si arricchisce di alcune novità: portiamo in tavola gli asparagi di stagione in un classico risotto ma offriamo anche, in alternativa, un piatto intramontabile, le linguine allo scoglio!

Altra settimana all’insegna del mare! In un menù di pesce che si rispetti non può mai mancare la frittura! Croccante e ben dorata, con un filo di limone, un buon bicchiere di vino bianco e ovviamente le nostre verdure pastellate in abbinamento.

Menù di Pesce del 20 Maggio

°Antipasti:
€ 7,00 Insalata di Mare
€ 7,00 Alici Marinate con Pomodorini, Capperi e Origano di Pantelleria

°Primi:
€ 11,00 Linguine allo Scoglio
€ 10,00 Riso con Gamberetti e Asparagi di Stagione

°Secondi:
€ 16,00 Frittura di Mare e Verdure Pastellate

In più, conosciamo da vicino le proposte vini!

L’azienda agricola Cieck, fondata nel 1985, produce, oltre l’Erbaluce, vini rossi da uve autoctone nel pieno rispetto del territorio; la cantina Ferghettina si è invece focalizzata sulla produzione di Franciacorta DOCG e sui vini fermi. L’azienda Balter, che ha sede a Rovereto, vanta condizioni climatiche ottimali per la produzione del Trentino DOC; infine l’azienda I Clivi possiede un patrimonio importante di 12 ettari di vitigni autoctoni.

Ecco le nostre proposte più nel dettaglio:

Az. Cieck – San Giorgio Canavese (TO)
ERBALUCE DI CALUSO DOCG
Dal sapore giovane, di ottima nervatura acida con note fruttate intense e gradevoli, questo Erbaluce viene proposto nella sua versione più classica e quotidiana: le sue uve infatti vengono pressate intere per mantenere tutto l’aroma del frutto. Dal colore giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli, rimane vivace e fresco al palato creando una piacevole armonia con gli aromi di frutta presenti.

Az. Ferghettina – Franciacorta
FRANCIACORTA BRUT DOCG MILLEDì 2013
Dalle note agrumate e minerali, di buona persistenza per il palato, con un perlage fine e un colore giallo paglierino con sfumature di oro verde, questo Franciacorta proviene da una pressatura molto soffice delle uve e da una vinificazione separata in due mosti diversi: il mosto fiore, dalle caratteristiche più pregiate, con cui si produce il Franciacorta e il mosto di seconda spremitura che non viene destinato all’imbottigliamento.

Az. BALTER Rovereto (TN) – Trentino – ITALIA
BALTER RISERVA TRENTODOC
80% Chardonnay derivante da una pergola trentennale grazie alla quale, con le annate migliori, si vinifica questa tipologia e 20% Pinot nero, proveniente da minimo 60 mesi sui lieviti per arrivare ad un prodotto complesso che permette grande espressività. Elegante e versatile, si presta a numerose combinazioni culinarie, ma esprime il meglio di sè con pietanze a base di pesce.

Az. I Clivi – Loc. Gramogliano 20, Corno di Rosazzo (UD)
MALVASIA VIGNA 80 ANNI
100% Malvasia Istriana con certificazione biologica, dall’aroma composto e gentile, con aromi di fiori di camomilla e dal finale agrumato. Equilibrato e delicato, è composto da vigne antichissime, di 80 anni e oltre. Senza aggiunta di lieviti durante la vinificazione, con un basso residuo di zuccheri nell’alcool, il vino matura sui propri depositi di fermentazione che vengono tenuti in sospensione per evitare fenomeni di riduzione.

VERDUZZO DOP
Dal carattere gentile come il precedente con il quale condivide la stessa azienda agricola, con aromi di violetta e un austero finale di liquirizia, questo Verduzzo biologico rimane denso e pieno, quasi viscovo per terminare con una piacevole salinità a suggello della sua aromaticità.
Proveniente da un vigneto vecchio di oltre 70 anni, subisce un processo di vinificazione simile a quello del precedente Malvasia, proviene da un vitigno autoctono.

Vieni a trovarci all’Osteria del 32!
Puoi prenotare chiamando il numero: 059781991
Come di consueto, amiamo presentare i nostri piatti con una vasta scelta di vini provenienti da diverse cantine. Conosciamole meglio!

I protagonisti del prossimo Slow Sound del 20 maggio

Non poteva mancare anche in Maggio il nostro appuntamento con Slow Sound!
Domenica 20 Maggio in collaborazione con i Favolosi Taxi Road Live, dalle ore 17.30 alle ore 20.30 torniamo in pista con il nostro aperitivo!

E abbiamo una new entry anche per quanto riguarda l’aspetto culinario: siamo lieti di presentare la Pizza Fritta dell’ Osteria del 32!!!

Ma quali sono le origini della pizza fritta?

Ormai diffusa in tutta Italia, la sua terra d’origine è il Lazio, in particolare Napoli. Era considerata, durante la Seconda Guerra Mondiale, un piatto di lusso, che pochi potevano permettersi perchè mancavano i forni a legna per cuocerla: si pensò quindi di friggerla nell’olio, in modo da poterle dare più sapore e affinchè fosse maggiore il suo potere saziante.Facile nella preparazione perchè richiede pochi ingredienti, può essere farcita in modo tradizionale con pomodoro e mozzarella oppure con ricotta e ciccioli, oppure con altri ingredienti se si desidera più sapore. Ma, in qualsiasi combinazione, rimane una pizza dal sapore unico e inimitabile!

Andiamo ora a scoprire le protagoniste di questo SLow Sound!

Le Spine del prossimo Slow Sound

MONTESTELLA Pilsner 5% VOL
Bionda dorata in perfetto stile Pilsner, con un bel cappello di schiuma candida e compatta, offre un sentore di note erbacee, derivanti dal luppolo fresco, con elementi di fiori di campo e una leggera nota di cereali. Ben equilibrata e piacevole tra la dolcezza del malto, l’amaro del luppolo con un discreto grado di secchezza. Il suo nome deriva dal Monte Stella o Montagnetta di San Siro , sorto dalle macerie della Seconda Guerra Mondiale per mano dell’architetto Piero Bottoni che dedicò il progetto alla moglie Stella.

SANT’AMBROEUS Strong Golden Ale 7% VOL
In onore del patrono di Milano (Sant’Ambrogio, in dialetto Sant’Ambroeus), questa Strong Golden Ale, dal colore giallo carico, sprigiona tutto il suo gusto fruttato e delicato in un costante equilibrio tra il dolce del malto e l’amaro del luppolo. Al naso, intriganti sentori di frutta a pasta gialla, fiori ed agrumi, si gusta volentieri in qualsiasi momento della giornata.

GAINA India Pale Ale 6% VOL
Dietro il nome di questa birra, si cela un divertente aneddoto: pare che i lombardi utilizzino questo termine proprio per gli ubriaconi e per la loro andatura oscillante e incerta, simile a quella delle galline! Speziata, leggermente caramellata, con note di frutta tropicale, uva fragola e agrumi, si distingue per il finale amaro, tipico del del suo genere.

DRAGO VERDE American Lager 4% VOL
I milanesi sono soliti chiamare con questo nome le storiche fontanelle di Milano. Questa American Lager spicca non solo per il brillante colore dorato, ma soprattutto per le note agrumate derivanti dall’utilizzo del luppolo americano, con un delicato sentore di legno affumicato. Piacevole e amara, rinfrescante e poco alcolica, è una birra che si gusta volentieri in estate proprio per la sua freschezza.

Le Bottiglie del prossimo Slow Sound

PUSSYCAT Golden Lager | 4% VOL. 33.cl
Schiuma bianca, fine e compatta, dal colore giallo carico, con aromi di cedro, camomilla e malva. Spiccano anche il bergamotto e il pompelmo accompagnati dal sapore della Nepeta Cataria, una delicata pianta aromatica nota anche con il nome di Erba Gatta, da cui deriva anche il nome: pussycat infatti, significa micio, gattino.

DOMM Bavarian HefeWeizen | 5% VOL. 33 cl.
Questa birra deve il suo nome al Duomo di Milano, che in dialetto viene definito appunto “Domm”. Ispirata allo stile HefeWeizen, dal classico colore biondo dorato, presenta un caratteristico aroma di banana con un interessante finale agrumato.

GHISA Smoked Stout | 5% vol. 33 cl.
Diversa dalle precedenti per l’affascinante color ebano, questa Smoked Stout offre all’olfatto un morbido sentore di affumicato, con alcune note di caffè e cacao verso il finale che la rendono delicatamente amara. Dalla texture raffinata e morbida, con una schiuma densa color cappuccino, rimane nel complesso delicata.
Piccola curiosità: a Milano “El Ghisa” è il soprannome dato ai vigili urbani!

Menù di Pesce del 20 Maggio

Altra settimana all’insegna del mare! In un menù di pesce che si rispetti non può mai mancare la frittura! Croccante e ben dorata, con un filo di limone, un buon bicchiere di vino bianco e ovviamente le nostre verdure pastellate in abbinamento.

Menù di Pesce del 20 Maggio

°Antipasti:
€ 7,00 Insalata di Mare
€ 7,00 Alici Marinate con Pomodorini, Capperi e Origano di Pantelleria

°Primi:
€ 11,00 Linguine allo Scoglio
€ 10,00 Riso con Gamberetti e Asparagi di Stagione

°Secondi:
€ 16,00 Frittura di Mare e Verdure Pastellate

ᐅ Vieni a trovarci all’Osteria del 32!
Puoi prenotare chiamando il numero: 059781991

Slow Sound del ’32 del 20 Maggio

Uno Slow Sound in compagnia… della Pizza FRITTA!!!

Questo gustoso piatto della tradizione napoletana ci accompagnerà per l’evento Slow Sound di domenica 20 maggio. Osteria del ‘32 ha preparato per l’occasione la propria versione di pizza fritta… ed è per questo che vi invitiamo numerosi a partecipare!
Non può mancare, durante un buon aperitivo, un sottofondo musicale degno di nota: questa domenica avremo il piacere di ospitare i Taxi Road, che ci intratterranno con le loro cover Rock n’Roll.

Le birre di Birrificio Lambrate
MONTESTELLA Pilsner 5% VOL.
SANT’AMBROEUS Strong Golden Ale 7% VOL.
GAINA India Pale Ale 6% VOL.
DRAGO VERDE American Lager 4% VOL.

In bottiglia
PUSSYCAT Golden Lager | 4% VOL. 33.cl
DOMM Bavarian HefeWeizen | 5% VOL. 33 cl.
GHISA Smoked Stout | 5% vol. 33 cl.

Dove
Domenica 20 maggio, dalle ore 17.30 alle ore 19.00, all’Osteria del 32!

Per informazioni
Chiama 059 781991

In collaborazione con Business Class Modena.

La proposta vini con il menù di Pesce del 13 maggio

La proposta vini con il menù di Pesce del 13 maggio

Piatti semplici, con ingredienti freschi e genuini, in nuove e particolari combinazioni!
Dall’antipasto al dolce, il menù di pesce di questa settimana porta in tavola lo zenzero, spezia dalle mille proprietà curative, alle fragole accompagnate ad una speciale tartare.
Non può mancare ovviamente il giusto accompagnamento: ecco perchè la selezione di vini di questa settimana si limita solamente a due cantine.

La prima, la Monacesca Matelica (MC), porta avanti la produzione di Verdicchio dal 1973, mentre la seconda, è l’azienda agricola appartenente a Simone Capeci (AP).
Ma andiamo a scoprire più da vicino le nostre proposte:

VERDICCHIO DI MATELICA DOC TERRA DI MEZZO

Az. La Monacesca Matelica (MC) – Marche
Un Verdicchio 100% proveniente da una raccolta manuale ed un’immediata pressatura soffice senza utilizzo di anidride solforosa; fermentata in acciaio per circa 12-15 giorni a temperatura controllata intorno ai 20°C con una successiva sosta sulle fecce fini per tre anni.
Una piccola produzione, ma molto particolare a livello di gusto. Profumo improntato sulla frutta bianca (pesca) e sul tono agrumato, a cui si aggiungono note di fiori bianchi e di mandorla fresca. In bocca risulta morbido e bilanciato, fluente, dal finale ammandorlato.

CIPREA, OFFIDA PECORINO

Az. Azienda Agricola Simone Capecci – San Savino (AP)
Una raccolta a mano, grappolo per grappolo, nei primi giorni di settembre a cui seguono macerazione, fermentazione e affinamento fino alla primavera successiva. Un omaggio alla Civiltà Picena, questo vitigno autoctono è stato recuperato nell’entroterra montano dove era stato confinato.
Un rosso di qualità eccelsa, dal colore brillante; pieno, persistente ed elegante, presenta un’acidità equilibrata con alcune derivazioni di profumi, dalla frutta gialla alla salvia.

TUFILLA, MARCHE PASSERINA

Az. Azienda Agricola Simone Capecci – San Savino (AP)
Da indicazione geografica protetta, questa Passerina deriva da un vitigno tipico della collina adriatica. Dal colore giallo paglierino con riflessi dorati, esprime tutta la sua versatilità in abbinamento con piatti di pesce. Avvolgente con una giusta nota acida, ha un’ottima densità aromatica con profumi tipici delle colline Picene. Il nome Tufilla deriva da Porta Tufilla, una delle porte della città di Ascoli Piceno, risalente al XVI sec, così chiamata per la presenza di uno sperone di roccia tufacea.

Prezzi:
€ 19,00 PECORINO – 100% Pecorino
€ 18,00 TUFILLIA – 100% Passerina

Menù di Pesce del 13 Maggio

Menù di Pesce del 13 Maggio

Presentiamo in menù una delle pietanze più amate e molto di moda! La tartare di tonno, ma con il tocco personale di Osteria del ’32: le fragole, fresche e gustose e soprattutto di stagione!

Menù di Pesce del 13 Maggio

°Antipasti:
€ 9,00 Tartare di Tonno Rosa con Fragole e Zenzero
€ 8,00 Polipo e Ceci al Pesto con Sedano e Pecorino

°Primi:
€ 10,00 Casereccie con Fiori di Zucca, Olive e Acciughe
€ 10,00 Linguine con Cozze Marinate

°Secondi:
€ 16,00 Frittura di Mare e Verdure Pastellate

Vieni a trovarci all’Osteria del 32!
Puoi prenotare chiamando il numero: 059781991

Vignaioli Contrari 2018 – L’evento a Spilamberto

Vignaioli Contrari 2018 – L’evento a Spilamberto

About Vignaioli Contrari

Da sempre la missione dei Vignaioli Contrari si è fondata sulla valorizzazione delle storie di “chi vede il vino come l’opera d’arte della terra, la sua poesia”. Ed è per questo che, per il secondo anno consecutivo, i nostri amici artigiani del vino hanno voluto organizzare un nuovo evento, in collaborazione con il Comune di Spilamberto e Slow Food Vignola e Valle del Panaro.

Vignaioli Contrari, edizione 2018

Per questa edizione i Vignaioli Contrari saranno ospiti a Spilamberto, patria dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP. All’evento andranno in scena una selezione tra i tanti produttori di vino in Italia, radunati tutti in una sola giornata piena di iniziative, per trascorrere insieme una full immersion nel divertimento, nel mangiare ma soprattutto nel bere bene.

Dove e Quando

Save the date: Il 6 maggio per l’intera giornata dalle 10:30 fino alle 19:30 in una location straordinaria: la Rocca dei Marchesi Rangoni in Piazzale Rangoni a Spilamberto (MO).
Ricordiamo inoltre che basta scaricare l’app Wine App per rimanere sempre aggiornati sui numerosi eventi enologici a favore di un turismo ecosostenibile; sempre con la stessa app è anche possibile prenotarsi ed avere maggiori informazioni riguardo gli eventi.

Mostra Mercato del Vino Artigianale
in collaborazione con Slow Food 🐌

Ingresso 15€ (10€ ridotto per soci AIS, ONAV, AIES, FISAR, SLOW FOOD) previa presentazione tessera dell’anno in corso.

• 34 Vignaioli provenienti da tutta Italia
• Degustazioni libere
• Stand Gastronomici

Proposta vini per il Menù del 1° Maggio

Il menù del 1° maggio prevede una selezionata proposta di pesce, per cui è necessario anche il giusto vino. Eccoci quindi con le ultime novità dalle cantine, in particolare dall’Azienda pugliese l’Archetipo di Castellaneta (TA), fondata negli anni ‘80, che dopo attenti studi e numerose valutazioni, opta per un agricoltura sinergica, basata cioè sull’eco sostenibilità. Attraverso un impegno costante e responsabile, è stato possibile realizzare una cantina interamente in tufo, dove le uve pregiate vengono valorizzate appieno grazie soprattutto a delle specifiche condizioni climatiche, senza l’utilizzo di componenti chimici.

– Il primo vino che andiamo a proporre è il Litrotto bianco, con uve proveniente da diversi vitigni, quali Verdeca (50%), Falanghina (20%), Marchione (20%), Fiano (10%). Appartenente all’annata 2015, riserva un buon mix grazie alla combinazione di questi vitigni; rimane elegante nel sapore, mantenendo un buon livello di acidità.

– Il secondo è un Greco, vinificato in purezza,senza solfiti aggiunti, anno 2016. Equilibrato, con un impronta caratteriale propria dovuta alle oscillazioni termiche importanti dell’annata, conserva tutta la sua integrità soprattutto se abbinato a piatti di pesce.

– A seguire, un Fiano Minutolo, sempre vinificato in purezza e proveniente da agricoltura biologica. Rotondo e floreale al palato, rimane pulito e vivace grazie all’acidità riveniente dalla stagione 2016 di cui fa parte.

-Terminiamo con lo Spumante Brut Nature Marasco, anch’esso vinificato in purezza. Con marchio IGP Salento Millesimato, molto flessibile negli abbinamenti poichè è possibile servirlo a diverse temperature. Vivace nella sua acidità , questo spumante bianco secco non presenta aggiunta di zuccheri per la presa di spuma.

Listino prezzi:

-€ 16,00 Litrotto Bianco100 cl – Verdeca (50%), Falanghina (20%), Marchione (20%), Fiano (10%) –
-€ 16,00 Greco – Greco Bianco, vinificato in purezza –
-€ 18,00 Fiano – Fiano Minutolo, vinificato in purezza –
-€ 20,00 Spumante Brut Nature Marasco – Marasco, vinificato in purezza –

Fonte:
http://www.larchetipo.it/it/

Il nostro menù di pesce del 1° Maggio

Continua il nostro percorso culinario dedicato al mare e ai suoi preziosi frutti, proprio in occasione della
festa dei lavoratori. Se non l’hai ancora provato, ti invitiamo a sbirciare il nuovo menù per gli amanti del pesce!

Menù di Pesce del 1° Maggio

Antipasti

Insalata di Mare – € 7,00
Insalata di Mazzancolle e Zucchine Grigliate – € 8,00

Primi

Orecchiette con Tonno Rosa, Pomodorini e Peperoni Sbucciati – € 10,00
Bucatino con sugo rosso e Moscardini – € 10,00

Secondi

Frittura di Mare e Verdure Pastellate – € 16,00

 

ASSAGGIO COMPLETO DEL MENU CON DOLCE E ACQUA – € 40,00

Vieni a trovarci all’Osteria del 32!

Puoi prenotare chiamando il numero: 059781991

Tre proposte di vino per il nostro menù di Pesce del 25

In abbinamento ai nuovi menù di mare, suggeriamo ai nostri clienti due vini bianchi e un rosè, che si sposeranno alla perfezione con la proposta dei nuovi piatti:

Blanc de Blanc Metodo Classico della Fattoria Monticino Rosso, una bollicina proveniente dalle colline imolesi. Una novità dell’azienda che presenta questa prima edizione di un’Albana in purezza. Alla vista si presenta con un classico colore giallo quasi dorato, all’olfatto crea un piacevole mix di sensazioni fruttate derivanti da note eleganti di pesca, mango e albicocca; spicca nel gusto grazie alle sue bollicine, caratterizzato da un’acidità sostenuta e rinforzata. Corposo, fresco e strutturato, arriva in profondità offrendo una notevole persistenza.

Rosa di notte, Garda classico Chiaretto DOC 2016, derivante da una macerazione dei grappoli a freddo per una notte intera, a cui segue una fermentazione e una maturazione di almeno sei mesi. Fragrante e delicato, è il legittimo erede di una lunga tradizione di vini rosati del Lago di Garda. Dalla colorazione rosa brillante con riflessi ramati, segue una linea di sfumature floreali e fruttate con accenni di rosa, melograno e lampone, che lo rendono particolarmente vellutato. Questa annata del 2016 ha sviluppato, a seguito del grande caldo, una maggiore rotondità al gusto pur conservando la classica acidità e un’accattivante nota minerale.

Salente, IGT Salento. Un Vermentino che viene dalle terre salentine, più precisamente da Uggio, provincia di Brindisi. Un bianco delicato, leggermente giallognolo con riflessi verdolini limpidi e brillanti. Vino complesso, dotato di forte personalità soprattutto grazie alle evidenti sfumature di sambuco, ginestra, pepe bianco e pompelmo. Rimane però sempre equilibrato, fine e persistente in bocca. Ricco e affascinante non solo per le numerose note e fragranze che contiene ma anche per la sua dinamicità ed espressività; al palato, pulsante ma armonioso in particolar modo per il piacevole finale ammandorlato.